INDIRIZZI E RECAPITI TELEFONICI UFFICI RISORSE UMANE


Ecco tutti gli uffici delle Risorse Umane divise per Indirizzo e Recapiti telefonici

PIEMONTE E VALLE D'AOSTA
Via Alfieri, 10
10121 Torino
011 5060150

LIGURIA 
Via Dante, 4
16121 Genova
010 5755261

LOMBARDIA 
Via Orefici, 15
20123 Milano
02 72570118 - 02 72570186

VENETO E TRENTINO
Via Torino, 88
30172 Mestre
041 2519440

FRIULI VENEZIA GIULIA
Piazza Vittorio Veneto, 1
34132 Trieste 040 6764544 - 040 6764561

EMILIA ROMAGNA
Via Zanardi, 28
40131 Bologna 0 5 1 4 1 6 8 7 1 8

MARCHE
Piazza 24 Maggio, 2
60123 Ancona 071 5012114

TOSCANA E UMBRIA
Via Pellicceria, 3
50123 Firenze 055 2736633
LAZIO
Viale Europa, 190
00144 Roma 0 6 9 6 6 6 0 574

ABRUZZO
Via Potenza, 7
65122 Pescara 085 4279702

SARDEGNA
Via Brenta 18
09122 Cagliari 070 2025396

CAMPANIA
Piazza Giacomo Matteotti, 2
80133 Napoli
081 4289429

CALABRIA 
Via Miraglia, 14
89125 Reggio Calabria
0965 315360

PUGLIA, MOLISE E BASILICATA 
Via Giovanni Amendola, 116
70126 Bari
080 5507633 - 080 5507630 - 080 5507635

SICILIA
Via Alcide De Gasperi, 103
90146 Palermo 091 6587349

Indirizzi a cui trasmettere le domande di adesione e numeri telefonici dedicati per informazioni

9 commenti:

  1. mi fa molta rabbia quando leggo che bisogna avere ESPERIENZE LAVORATIVE... io non ne ho, e allora? non mi hanno mai dato la possibilità di averne una... se tutti la pensano così, non ne avrò mai

    RispondiElimina
  2. ....esperienze lavorative.....ed infatti dove lavoro io e'pieno di pensionati,liberi professionisti,che appunto hanno gia'un reddito la pensione e i giovani a casa senza un lavoro,senza una lira.che delusione questa italia!!!

    RispondiElimina
  3. Se veramente come dicono se ci vuole un diploma della scuola media superiore,per portare delle lettere, quelli che non l'hanno affatto e che purtroppo non sono in grado di prenderlo, moriranno di fame? Allora xkè no interviene lo stato dando un aiuto a queste persone che sono inabili nella scuola? O fargli trovare un lavoro idoneo a loro o dando una pensione di invalidità.......abbiamo una costituzione? siamo in un paese democratico? o forse siamo solo solidali con gli stranieri x farci vedere dagli altri stati quanto siamo fessi?????????

    RispondiElimina
  4. care poste sono una vs dipendente e aspetto il distaccco o il trasferimento avendo lasciato un figlio un marito ed una invalida al 100% e soffro quando mi rispondono di cercarmi la raccomandazione xchè il trasf. lo hanno solo i cavalli di razza..................

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io sono nelle tue stesse condizioni, e sono arrivato al punto di licenziarmi visto che sono part time a milano con due figli e vedovo da 5 anni.Ho fatto il portalettere x 20 anni alla Rinaldi a Milano e sto in meridione dal 2003 facendo il sostituto pertalettere in tutta la campania
      per due mesi alla volta fino ad essere assunto part timea 800km di distanza costrettto a lasciare i figli che non vogliono lasciare il loro abitat x trasferirsi al nord

      Elimina
  5. carissimi sono il marito di una portalettere se foste piu unite/i le cose andrebbero meglio xke il problema non è Roma ma bensì i tirapiedi dei pseudonimi direttori particolarmente quelli del recapito pur di arrivare a un misero premio annuale vendono famiglia e la propria madre cn meschini ricatti dovete svegliarvi e in fretta ciao a tutti

    RispondiElimina
  6. dice l'azienda che per candidarsi bisogna iscriversi alla sezione lavora con noi online.....e allora aspetta e spera... possiamo stare certi che non ci chiameranno mai.....visto che anche in POSTE ITALIANE come in ATAC, AMA e tutte le aziende italiane vince chi è raccomandato .....questo è il paese degli inciuci, degli amichetti, un paese mafioso su tutta la linea....altro che.....

    RispondiElimina
  7. Costituzione Italiana:Art. 4
    La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le
    condizioni che rendano effettivo questo diritto.
    Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria
    scelta, una attività o una funzione che concorra al progresso materiale o
    spirituale della società.
    Allora perché viene posto il limite di età, nel caso delle poste a 35 anni? Chi a 50 anni perde il lavoro cosa deve fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poste segue le consuetudini delle aziende private (selezione-colloquio-scelta del candidato secondo preferenza) anche se le sue azioni sono possedute interamente dallo Stato. Alla stessa stregua non essendo un azienda pubblica non indice più concorsi dal 1998. Quello del limite di età poteva avere una ragione nei contratti a termine quando non si era in piena crisi occupazionale e si davo modo magari a ragazzi studenti/lavoratori di mantenersi agli studi lavorando in estate. Oggi questa ottica è priva di significato.

      Elimina