FERIE POSTE ITALIANE


Ferie


I. Ai lavoratori assunti successivamente all’11 luglio 2003, spetta un periodo annuale di ferie di 28 giorni lavorativi in caso di prestazione resa su sei giorni lavorativi.


Nel caso in cui l’orario di lavoro sia concentrato su cinque giorni alla settimana i suddetti giorni di ferie sono divisi per 1,2. Qualora l’orario di lavoro sia invece concentrato su meno di cinque giorni alla settimana, gli stessi numeri di giorni di ferie verranno divisi in misura proporzionale.


II. Alla maturazione di un’anzianità di servizio di cinque anni sarà riconosciuto un giorno di ferie in più rispetto al numero di giorni di ferie di cui al primo comma del presente articolo.

Analogamente è riconosciuto un ulteriore giorno di ferie alla maturazione di un’anzianità di servizio di 10 anni.


III. A decorrere dal 1° gennaio 2008, ai lavoratori già in servizio alla data dell’11 luglio 2003, spetta un periodo annuale di ferie di 30 giorni lavorativi in caso di prestazione resa su sei giorni lavorativi.

Nel caso in cui l’orario di lavoro sia concentrato su cinque giorni alla settimana i suddetti giorni sono divisi per 1,2 e corrispondono a 25 giorni di ferie. Qualora l’orario di lavoro sia invece concentrato su meno di cinque giorni alla settimana, il numero di giorni di ferie spettanti sarà proporzionalmente ridotto.

Con la medesima decorrenza, ai lavoratori di cui al presente comma, verrà inoltre riconosciuto un monte ore annuo di permessi individuali retribuiti pari a 12 ore in caso di prestazione resa su 6 giorni lavorativi e pari a 14 ore e 24 minuti in caso di prestazione resa su 5 giorni lavorativi. Qualora l’orario di lavoro sia invece concentrato su meno di 5 giorni a settimana, il monte ore annuo di permessi spettanti sarà proporzionalmente ridotto.

I suddetti permessi individuali retribuiti potranno essere fruiti a giornata intera ovvero frazionati ad ore. I permessi eventualmente non fruiti entro l’anno di maturazione saranno liquidati entro il mese di marzo dell’anno successivo.


IV. Per l’anno solare di assunzione spetta ai dipendenti un periodo di ferie pari ad 1/12 per ogni mese di servizio o frazione di esso superiore a 15 giorni, prestati o da prestare nell’anno medesimo.


V. I periodi di ferie di cui ai commi precedenti non sono comprensivi delle festività soppresse.


VI. II periodo di ferie è programmato dalla Società tenendo conto delle eventuali richieste del lavoratore, compatibilmente con le esigenze di servizio. La fruizione delle ferie avviene nel rispetto dei turni stabiliti.


VII. In caso di variazione, per imprevedibili esigenze organizzative, del periodo di ferie già autorizzato, comunicata dalla Società al lavoratore con un preavviso inferiore a 60 giorni rispetto all’inizio del periodo stesso, la Societàmedesima è tenuta al rimborso delle spese già sostenute dall’interessato, non recuperabili e idoneamente documentate, conseguenti alla prenotazione di eventuali soggiorni al di fuori della propria località di residenza, ivi comprese le relative spese di viaggio.


VIII. La Società assicura comunque al lavoratore il godimento di 2 settimane continuative di ferie nel periodo 15 giugno ‑ 15 settembre. In aggiunta la Società assicura, su richiesta del dipendente, un’ulteriore settimana di ferie collocata nel periodo 15 gennaio – 15 aprile.


IX. Fermo restando quanto previsto al comma che precede, con esclusivo riferimento alle funzioni di staff centrali e territoriali, in coerenza con le esigenze produttive ed organizzative aziendali, vengono istituiti periodi di chiusura collettiva delle attività, in coincidenza del ferragosto e delle festività natalizie, da realizzarsi attraverso l’utilizzo di ferie contrattuali.

L’individuazione e la durata dei suddetti periodi di chiusura collettiva è stabilita attraverso accordi a livello regionale e di Direzione Generale Corporate.


X. Non è ammessa rinuncia espressa o tacita alle ferie e la sostituzione di esse con compenso alcuno, salvo quanto specificato al comma successivo.


XI. La cessazione del rapporto di lavoro, per qualsiasi motivo, non pregiudica il diritto alle ferie maturate e pertanto, in tal caso, il lavoratore ha diritto alle ferie stesse in proporzione ai mesi di servizio prestati, considerando come mese intero le frazioni superiori a 15 giorni, ovvero alla relativa indennità sostitutiva. In caso di decesso del lavoratore detta indennità spetta agli aventi causa.


XII. In caso di particolari esigenze di servizio che non abbiano reso possibile il godimento delle ferie nel corso dell'anno ovvero in caso di impossibilità derivante da uno stato di malattia o infortunio o da assenza obbligatoria, le ferie potranno essere fruite entro il primo semestre dell'anno successivo. In caso di motivate esigenze di carattere personale, e compatibilmente con le esigenze produttive, potrà essere concessa la fruizione delle residue ferie entro il mese di aprile dell'anno successivo a quello di spettanza.


XIII. Il decorso delle ferie è interrotto nel caso in cui, nel periodo delle ferie stesse, sopraggiunga un'infermità di natura tale da comportare un ricovero ospedaliero o day hospital, regolarmente certificato, anche di un solo giorno, ovvero una malattia regolarmente prescritta della durata di almeno sei giorni, che abbia determinato un pregiudizio al recupero psico fisico. In tal caso il lavoratore deve darne tempestivamente notizia alla Società.


XIV. Qualora il lavoratore non sia stato espressamente autorizzato a fruire, in prosecuzione del periodo di ferie programmato, dei giorni di ferie non goduti per i motivi di cui al precedente comma, egli avrà l'obbligo di presentarsi in servizio al termine del periodo di ferie precedentemente fissato, oppure al termine, se successivo, dell'assenza per le cause di cui al comma che precede.


XV. La Società può richiamare il dipendente prima del termine del periodo di ferie per imprevedibili esigenze organizzative, ferma restando, di norma, la possibilità del dipendente di completare il predetto periodo. Al dipendente spettano, in tal caso, l’indennità di trasferta di cui all’art. 39 per il tempo trascorso in viaggio, il rimborso, previa esibizione di idonea documentazione, delle spese di viaggio nonché di quelle ulteriori inutilmente sostenute e non recuperabili, in conseguenza del predetto richiamo.


DICHIARAZIONE A VERBALE


Con riferimento alle previsioni di cui al comma III., le Parti convengono che, fino all’entrata in vigore di tali disposizioni, la materia resta regolata dall’art. 35 del CCNL 11 luglio 2003.

Condividi :

Facebook Twitter Google+
56 Commenti "FERIE POSTE ITALIANE"

buona sera...vorreo domandare una cosa sono stato assunto il 1 febbraio con scadenza il 31 dicembre come porta lettere...sapete se abbiamo giorni di ferie ha disposizione?grazie

Assolutamente si.

Che tipo di contratto hai? Da come poni il quesito sembra un contratto a tempo determinato (alqunto strano per tutti questi mesi)nel caso fossi a tempo indeterminato sei part time vericale, orizzontale?

In linea di massima hai diritto all'incirca a 2,3 giorni di ferie al mese + le festività soppresse.

ho sbagliato ha scrivere 31 marzo.....puoi farmi un conto approssimativo?cosa vuool dire festività soppresse?grazie

Tra i quattro ed i cinque giorni.

vorrei collegarmi al discorso sopra sono stato assunto il 10 febbraio come porta lettere con scadenza contratto il 31 marzo..vorrei saperew quanti giorni di ferie ed inoltre il sabato se è lavorativo...la busta paga al netto quanto è?grazie

Oggi che è sabato, hai lavorato? Hai circa 4 gg. di ferie e al netto sul mese intero prenderai circa 1100.

si ho lavorato....grazie dell'informazione...sai x questi 18 giorni di febbraio quando prendo?

Circa 600 euro.

cosa vuol dire essere assunto come m2?sapete il giorno dello stipendio?

Il giorno dello stipendio è il 27 di ogni mese a meno che non capiti in un giorno festivo in questo caso lo stipendio viene corrisposto il 25.

Mai sentito la dicitura m2.

sono stato inserito all'atto dell'assunzione come m2...non so cosa sia...

sono stato assunto anke io il 10 ma oggi non risultava essere accreditato niente...pot ete essere + precisi?grazie

sapete se il sabto è lavorativo x i contratti a tempo determinato?

No, il sabato non si lavora più.

Ti verranno accredidati in un unica soluzione il 25 Marzo

il sabto intanto sto lavorando

Da te non è partito ancora il progetto OttoVenti?

mi collego al discorso sopra...anke io assunto il 10 febbraio scadenza 31 marzo...se ho capito bene il 25 marzo m i verrà corrisposto il mese fdi febbraio e marzo...ma il restante dei soldi (trd quatt tfr ecc)quando ci verrà corrisposto..inoltre se non si vuole usufruire dei giorni di ferie c'è qualche domanda da comlpilare?

Il restante ti sarà accredidati in due trance successive nel mese di Aprile e Maggio.
Per le ferie devi chiedere l'autorizzazione per poterle lavorare ed essere retribuito per quei giorni.

Ciao, ho un contratto a tempo indeterminato part-time verticale di 6 mesi da aprile a settembre concentrato su 5 gg lavorativi settimanali. Mi sapreste dire con esattezza quanti gg di ferie annuali mi spettano? Grazie

11 giorni + 2 festività soppresse.

scusate, sono un asi a tempo indeterminato, e quindi lavoro anche il sabato. Mi sapreste dire a quante ferie ho diritto all'anno?

28 gg. di ferie + 4 festività soppresse.

salve sono stata assunta a tempo determinato dal 19 luglio fono al 30 settembre,lavoro 5 giorni (lun-ven),quanti giorni di ferie ho a disposizione?

salve cosa significa nella busta paga RESID.FEST.SOPPR? io nella mia busta paga ho 1,50.grazie

Quanti giorni di Festivita' soppresse ti sono rimaste e che puoi usufruire entro la fine dell'anno.

i giorni di festività soppresse possono fare cumulo con le SPETT.FERIE A.C? grazie

i giorni delle festività soppresse possono essere cumulate con le ferie A.C.? grazie

Se la tua domanda si riferisce al fatto che le puoi usufruire in maniera "attaccata" la risposta e positiva

salve...volevo sapere se si viene assunti nel periodo luglio -settembre...spettano giorni di ferie?
inoltre vengono disposti da loro? o è possibile sceglierli?grazie in anticipo

Si ci sono giorni di ferie, vanno concordati ed è difficile che te li concedono ad agosto tanto per intenderci.

Salve,

anch'io ho un contratto a tempo determinato luglio-settembre.

E' dovere del datore (o del capo ufficio o di chi per esso) programmare il periodo di ferie anche a noi lavoratori a tempo determinato all'inizio della nostra entrata in servizio o è legittimo che non lo faccia? Dunque - vedendola dal mio punto di vista - è mio diritto sapere con un certo anticipo (adesso per agosto ad esempio) quali giorni di calendario avrò per godere le ferie in modo tale da poter programmare viaggi, prenotazioni ecc.? Grazie in anticipo.

No, la programmazione delle ferie la devi fare tu, nel caso in cui per ragioni tecniche produttive ect..ect.. l'azienda in quel periodo da te scelto non te le può concedere te lo comunica.

salve sono stata assunta a tempo determinato il 2 luglio 2012 cn scadenza contrattuale 31ottobre 2012 cm portalettere,m sapete dire se ho diritto a ferie?se si quanti giorni?grazie.

Certo, maturi circa 2gg. di ferie per ogni mese di contratto.

Salve, ho un contratto dal 2 luglio al 31 ottobre come portalettere, ho chiesto un giorno di ferie per agosto, i restanti giorni (quanti?) li posso scalare da ottobre?

grazie
John

Hai circa 2 gg. di ferie per ogni mese lavorato. Puoi accordarti per la loro usufruizione con il tuo responsabile.

salve vorrei sapere se i giorni di ferie di spettanza vengono pagati come giorni lavorativi?grazie

Si,senza le eventuali indennità.

ok grazie perchè a me il mese prox mi scade il contratto e ho ancora 9 gg di ferie e mi hanno detto che se nn li utlizzo li perdo in quanto poste è molto restia a liquidare le vacanze non godute,mi conviene usufruirne?grazie

Salve, sono stata assunta come portalettere a tempo determinato da luglio a settembre. Finora ho usufruito solo di 2 giorni di ferie e a fine mese scade il contratto. Vorrei sapere se i giorni di ferie che ho accumulato mi verranno pagati e se devo fare una richiesta o il pagamento avviene in automatico con l'ultima busta paga..

Deve richiedere per iscritto di poterli lavorare, per non incorrere in futuri fraintendimenti.

Salve, avrei un paio di domande sulle ferie lavorate:
1. Se viene data l'autorizzazione a lavorare i giorni di ferie come vengono contati a livello retributivo? Si ha diritto comunque al fisso mensile per intero e in fase di liquidazione viene data la paga giornaliera per ogni giorno di ferie lavorato?
2. Con contratto a td c'è un numero minimo di giorni che possono essere lavorati o se ne può lavorare una quantità qualsiasi (anche uno solo ad esempio)?
Grazie!!!!

1 Si
2 No, non c'è un limite tuttavia un contratto a termine presuppone il superamento di un periodo di prova e di alcuni requisiti essenziali per info: http://ctd-poste.blogspot.com/2009/11/contratti-tempo-determinato-poste.html

salve io ho un contratto in scadenza il 31 gennaio e su 7 giorni di ferie ne ho preso solo 1 come faccio a farmi pagare i 6 giorni che non ho preso? esiste qualche modulo da compilare? eventuali autocertificazioni vanno fatte richiedendo il pagamento dei giorni di ferie non maturati?
grazie

Devi essere autorizzato per iscritto dall'azienda a lavorare le ferie (nel tuo caso nella persona del Direttore).

quindi mi conviene fare una domanda intestata al mio direttore in cui chiedo il pagamento delle ferie non godute in quanto non nè ho usufruito perchè ho lavorato giusto?

No, devi chiedere ad essere autorizzato a lavorare i giorni di ferie.

Salve,
se si viene ad esempio assunti a maggio, a tempo indeterminato, si possono avere dei giorni di ferie ad agosto? se si, quanti?

Si possono avere in accordo con le esigenze aziendali, maturi circa 2gg. di ferie al mese.
Ai "tempo indeterminato" il 1 Gennaio gli vengono attribuiti le ferie di tutto l'anno in maniera anticipata in modo da poterle programmare entro l'anno.

Salve sapete dirmi i giorni di agosto che sta chiusa la posta??grazie

Buongiorno, trova tutte le info necessarie qui:
http://ctd-poste.blogspot.com/2013/01/orari-uffici-postali.html

Back To Top